Subscribe:

Come gestire al meglio il tempo

Il benessere non è solo quello fisico, ma anche quello mentale. La moderna psicologia guarda all’essere umano con un approccio olistico, alla sua totalità nell’insieme di mente e corpo. Tutte le funzioni mentali possono essere espletate al massimo se c’è una stretta interazione tra la mente e il corpo. Devono stare bene entrambi.

La moderna società ci impone invece ritmi sempre più stressanti che vanno a compromettere il nostro benessere. Ci si sente confusi e incapaci di gestire la grande quantità di impegni che la vita ci riserva. Lavoro, famiglia, amicizia, salute: conciliare tutti questi elementi diventa molto difficile. Ed ecco che ci sentiamo assaliti dal panico. Tutto ci sembra opprimente.

A volte è proprio il lavoro a risentirne maggiormente. Non si riesce a controllare in maniera adeguata tutti gli impegni, non si sa come fare per portare a termine tutti i propri compiti.

E’ qui che interviene la moderna psicologia per spiegare quanto sia importante lavorare su alcuni aspetti fondamentali per gestire la propria mente. Bisogna guardare all’uomo nella sua totalità, nella stretta interazione tra mente e corpo.


Lo stesso può capitare anche agli studenti che arrivano all’ultimo momento per studiare, perché hanno una cattiva gestione del tempo.

Vi è mai capitato di sentirvi così stressati che avvertite un forte malessere fisico? Ecco questo è quello che succede a chi non guarda al benessere nella sua totalità. Stare bene non significa solo non avere problemi fisici: significa anche essere felici o quanto meno sereni; ma stare bene significa anche avere un forte senso di efficacia, sapere che si è in grado di modificare la realtà.

L’autoefficacia è un concetto molto simile all’autostima, ma molto più incisivo. Riguarda la propria consapevolezza di riuscire ad agire in maniera efficace sulla realtà, significa sapere che per quanto possa risultare difficile si riuscirà a raggiungere il proprio obiettivo.

Autostima, autoefficacia, senso del controllo sono concetti strettamente correlati, sui quali si può lavorare molto per svilupparli. 

Eppure si può agire anche in un’altra maniera sulla propria mente. Mentre i concetti di cui ho parlato precedentemente hanno a che fare con gli aspetti cognitivi e consapevoli, c’è tutta una corrente di pensiero che ritiene si possa lavorare efficacemente su ciò che Inconscio. La psicoanalisi è fondata proprio sull’idea che moti inconsci, anche se inconsapevoli, lavorino fortemente all’interno della psiche e la  modifichino.

Ecco queste sono due strade differenti ognuna molto efficace. Si può scegliere o l’una o l’altra ma fatto sta che sul proprio benessere si può lavorare per svilupparlo. Come? Basta cliccare qui.

Antonella